La massoneria italiana nellesilio e nella clandestinità 1927-1939.pdf

La massoneria italiana nellesilio e nella clandestinità 1927-1939 PDF

Santi Fedele

Utilizzando le carte dellArchivio storico del Grande Oriente dItalia di Palazzo Giustiniani relative al periodo dellemigrazione antifascista, il volume ricostruisce la storia della Massoneria italiana tra la sua soppressione ad opera della dittatura fascista e lo scoppio della seconda guerra mondiale. In particolare, studia le Logge affiliate operanti in Francia, Inghilterra, Argentina, Tunisia ecc., nei rapporti che i suoi esponenti intrattengono con le altre componenti dellantifascismo liberaldemocratico, repubblicano e socialista, nei ripetuti tentativi di ripristinare collegamenti organici con le altre Massonerie europee ed americane per denunciare il carattere liberticida del regime mussoliniano.

Davide Augusto Albarin (Parigi, 23 ottobre 1881 – Avesnes-sur-Helpe, 28 novembre 1959) è stato un antifascista e massone italiano.Fu gran maestro del Grande Oriente d'Italia dal 1940 al 1944.. Biografia. Valdese, si trasferì ad Alessandria d'Egitto da dove - nel corso degli anni trenta - si attivò per ricostruire e riorganizzare la massoneria italiana, disciolta dal regime fascista.

2.58 MB Dimensione del file
8846465261 ISBN
Gratis PREZZO
La massoneria italiana nellesilio e nella clandestinità 1927-1939.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bikesmoveus.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Due secoli di Massoneria in Italia, Sperling & Kupfer, 2005. Santi Fedele, La massoneria italiana nell'esilio e nella clandestinità: 1927-1939, FrancoAngeli, 2005, ISBN 978-88-464-6526-9. Giuseppe Giarrizzo, Massoneria e Illuminismo nell'Europa del Settecento, Marsilio, 1994, ISBN 978-88-317-6081-2. Santi Fedele, La Massoneria italiana nell'esilio e nella clandestinità 1927-1939, Milano, Franco Angeli, 2005; Vittorio Gnocchini, L'Italia dei liberi muratori. Brevi biografie di Massoni famosi, Roma-Milano, Erasmo Editore-Mimesis, 2005; Fulvio Conti, Storia della Massoneria italiana.

avatar
Mattio Mazio

Per una comprensione delle cose durante il fascismo dal punto di vista dei documenti propri della massoneria, si veda Santi Fedele, La Massoneria italiana nell’esilio e nella clandestinità (1927-1939) (Edizioni Franco Angeli). L’autore è professore ordinario di …

avatar
Noels Schulzzi

Santi Fedele, Il retaggio dell'esilio. Saggi sul fuoruscitismo antifascista; Santi Fedele, La massoneria italiana nell'esilio e nella clandestinità, 1927-1939; Santi Fedele, Luigi Fabbri. Un libertario contro il bolscevismo e il fascismo; Santi Fedele, Nicola Barbato. Un milite dell'ideale

avatar
Jason Statham

1.3 La storiografia sulla massoneria e sull'irredentismo p. 18 ... italiana nell'esilio e nella clandestinità 1927-1939, Milano, Franco Angeli, 2005, p. 120. 131 ... Per fortuna il fenomeno massonico è nel campo dell'anarchismo italiano del tutto ... nelle legioni garibaldine, poi nei varli movimenti più o meno clandestini e che ... nelle disperate condizioni in cui l'esilio e la caccia al profugo pongono molti ...

avatar
Jessica Kolhmann

Tra le sue opere di argomento massonico: “La Massoneria italiana nell’esilio e nella clandestinità, 1927-1939” (2005), “Alessandro Tedeschi, Gran Maestro dell’esilio” (2008), “La Massoneria italiana tra Otto e Novecento (2011). È qui che si svolgerà una delle iniziative previste nel week-end. Sabato alle 18 ci sarà la presentazione del libro «La massoneria italiana nell'esilio e nella clandestinità. 1927-1939», alla presenza dell'autore Santi Fedele dell'università di Messina.