Il corpo delle immagini. Per una filosofia del visibile e del sensibile.pdf

Il corpo delle immagini. Per una filosofia del visibile e del sensibile PDF

Riccardo Panattoni, Gianluca Solla

Le immagini, diversamente da quanto di solito si pensa, hanno un proprio corpo. Questo fa sì che esse non rappresentino semplicemente lo schermo su cui proiettiamo desideri, sogni, ambizioni. Anche se ci appaiono spesso come una presenza immateriale che, più o meno discretamente, accompagna le nostre vite, le immagini hanno tuttavia una presenza dotata di un suo peso specifico. È così che esse incidono non solo sulla nostra percezione della realtà, ma anche sulle nostre singole esistenze. Portare lattenzione sul corpo delle immagini significa ascoltare quanto di loro entra in noi, non semplicemente perché si offre allo sguardo, ma perché ci tocca.

La bellezza del corpo nudo è sublime se contemplata con lo sguardo dell'anima Arianna Editrice pubblica Libri, Ebook per favorire la trasformazione personale e sociale. Medicina alternativa, alimentazione, spiritualità, self-help, esoterismo, nuove scienze: l'editoria utile per chi cerca informazioni alternative.

4.88 MB Dimensione del file
8821185486 ISBN
Gratis PREZZO
Il corpo delle immagini. Per una filosofia del visibile e del sensibile.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bikesmoveus.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Caro Cliente, stiamo lavorando per continuare a offrirti il miglior servizio possibile in questo ... Il corpo delle immagini. Per una filosofia del visibile e del sensibile. Tra i suoi saggi più importanti vanno ricordati "Scritture. Violenza, potere, libertà" (2005), "Il corpo delle immagini. Per una filosofia del visibile e del sensibile" ( ...

avatar
Mattio Mazio

La cosiddetta Teoria della linea, esposta da Platone nel dialogo la "Repubblica" nel libro VI (509d-511e), esplica il rapporto tra la filosofia ed il suo metodo ...

avatar
Noels Schulzzi

4.3.3 La registrazione meccanica delle immagini e del suono. 262 ... legame tra l' immagine e l'idolo, entrambi visibili e seducenti, ma allo stesso tempo ... l' immagine di un corpo, per quanto maestoso: «Tutte le nazioni sono come un nulla ... conoscenza sensibile che ci vincola a un punto di vista parziale e contingente: «un. Se l'icona testimonia la verità del corpo ... Teologia del Visibile, dunque, e ciò nel segno di un cristianesimo ... Come si potrebbe spiegare altrimenti la venerazione delle immagini [...] e ... nella specificità della teologia/filosofia dell'icona di Florenskij e, se ... sere un metodo per copiare e catturare una realtà sensibile priva di.

avatar
Jason Statham

Innanzi a essa si dispiegano l'intreccio e lo sviluppo del carattere delle civiltà, ... della umana società nel suo singolare radicamento sensibile-naturale e nelle sue ... umana (1778) e le Idee per la filosofia della storia dell'umanità (1784-1791 ). ... consapevolmente e fisicamente nel processo di trasmissione delle immagini. La bellezza, infatti, sembra essere rinchiusa come argomento delle ... tradizioni filosofiche del XX secolo: la filosofia ermeneutica e quella analitica. ... Fine dell' estetica è la perfezione della conoscenza sensibile, in quanto tale. ... prodotto quel 'culto' delle immagini che ha ricoperto un ruolo di premessa per lo sviluppo di.

avatar
Jessica Kolhmann

03/07/2007 · L'uso del nudo passa ad indicare "l’ideale e l’intelligibile in contrasto con il fisico e il sensibile, la pura e semplice essenza in opposizione alle sue varie e mutevoli immagini " (Panofsky). L'impiego del nudo da parte di Michelangelo, perciò, in un certo senso non è … Con "glande" (anche chiamato "balano") in anatomia umana si intende la struttura sensitiva apicale che si trova all'estremità distale del pene, di forma bulbare-semiconica. Il glande costituisce la sezione terminale espansa dei corpi spugnosi e si innesta sulla parte terminale dei corpi cavernosi. Su di esso si apre il meato urinario, parte terminale del sistema…