Il disegno di una identità dimenticata. Busachi tra XVI e XVII secolo.pdf

Il disegno di una identità dimenticata. Busachi tra XVI e XVII secolo PDF

Paola Casu, Claudia Pisu

Il volume è il risultato di una complessa ricerca che ha come oggetto Busachi, un piccolo paese del Barigadu, regione del centro Sardegna. Esso rappresenta, con le sue caratteristiche territoriali e architettoniche, un esempio emblematico per quanto riguarda levoluzione e la trasformazione urbana che molti abitati dellisola hanno subito in epoca spagnola. Nonostante le sue ridotte dimensioni, esso ha avuto nella storia una grande importanza allinterno della regione in cui era inserito. Inoltre, presenta ancora praticamente intatte le matrici storico architettoniche che lhanno generato. Perciò offre un panorama articolato sia per quanto riguarda le dinamiche insediative sia per quanto riguarda le emergenze architettoniche in esso presenti. Partendo da alcune premesse di carattere generale, secondo i metodi dellindagine grafica e del rilievo architettonico e urbano, verrà messo in luce un patrimonio architettonico inedito e gli elementi che hanno caratterizzato levoluzione del centro tra XVI e XVII secolo.

Libri e biblioteche nei collegi gesuitici di Sassari e di Cagliari tra '500 e prima metà del ... Per il censimento delle edizioni del XVI secolo in Sardegna. 221 Indice ...

4.55 MB Dimensione del file
8854867837 ISBN
Il disegno di una identità dimenticata. Busachi tra XVI e XVII secolo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bikesmoveus.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Tiziano Vecellio, noto semplicemente come Tiziano (Pieve di Cadore, 1488/1490 – Venezia, 27 agosto 1576), è stato un pittore italiano, cittadino della Repubblica di Venezia, importante esponente della scuola veneziana.. Artista innovatore e poliedrico, maestro con Giorgione del tonalismo, Tiziano Vecellio fu uno dei pochi pittori italiani titolari di una vera e propria azienda, accorto

avatar
Mattio Mazio

Request PDF | Il disegno di una identità dimenticata. Busachi tra XVI e XVII secolo | The book is the result of a complex research carried out in Busachi, a small village of the Barigadu

avatar
Noels Schulzzi

Il termalismo fra passato e presente: i casi di Bormio e Sirmione. 18. Elena Dai ... Bologna e altri luoghi (secoli XVI-XVIII)», in C. De Seta, J. Le Goff, a cura di, La ... ta tra l'Università e la Provincia di Perugia da una parte e l'École française de Rome ... approfondire l'identità del santuario rispetto ad altri luoghi di culto, che è stato ... ni1; nei secoli XVI e XVII - come è stato rilevato nel resto della penisola2 - si ... dimenticata, la tavola fu riscoperta da un'umile famiglia che abita- va presso i  ...

avatar
Jason Statham

22 gen 2018 ... la catalogazione tra le definizioni fondamentali dell'attività di tutela ma ... della dominazione romana in Sardegna (III secolo a.C.) e la fine ... identità, come cose d'un mondo diverso e lontano, una 'metafora' della memoria passata». ... di rispondere ad un unico disegno criminoso, di aver tutti lo stesso ... Libri e biblioteche nei collegi gesuitici di Sassari e di Cagliari tra '500 e prima metà del ... Per il censimento delle edizioni del XVI secolo in Sardegna. 221 Indice ...

avatar
Jessica Kolhmann

339 LA TESSITURA A BUSACHI ... disegni) propri di altre tradizioni tessili, a garanzia anche ... Nel Medioevo, l'Arte della Lana era la massima tra le ar- ... persiane dei secoli XVI e XVII, nonché nei coevi velluti a ... nità almeno il senso dell'identità locale.15 Perduti i si- ... dice zia Furica – «e ci siamo dimenticati che prima.