Edipo. Variazioni sul mito.pdf

Edipo. Variazioni sul mito PDF

G. Avezzù (a cura di)

Edipo, figlio di Laio, ha attraversato i secoli dellimmaginario occidentale, presenza ingombrante e scomoda che la psicoanalisi freudiana ha contribuito a rafforzare con straordinaria potenza. Di questa lunga storia letteraria sono stati scelti, per accompagnare in questa variazione la tragedia fondante di Sofocle, i testi di Seneca, quello di Dryden e Lee, scritto nel 1678 e qui tradotto per la prima volta in lingua italiana, e infine quello di Cocteau. La dura, incalzante indagine sofoclea consegna alla cultura occidentale larchetipo del soggetto che si interroga su se stesso e che, accecandosi, punisce lorgano della conoscenza che tante imprese gli ha consentito, ma non quella di vedersi davvero e di conoscere la propria storia. In Seneca il racconto si trasforma in unacuta interpretazione psicologica. Tutto quel passato che lEdipo di Sofocle sembrava aver rimosso è presente invece fin dallinizio e corrode lanimo del re al punto che la verità, pur atroce, giunge a lui come una liberazione dalla cupa angoscia che lo opprime. Con Dryden il rapporto tra Edipo e Giocasta, da sempre sottinteso nei suoi risvolti privati, viene alla luce sotto il segno delleros che spinge madre e figlio luno verso laltra, irresistibilmente, in un movimento alterno di attrazione e ripulsa. E Giocasta domina anche nella pièce di Cocteau, Giocasta che supera la morte e che si affianca ad Antigone per accompagnare e proteggere Edipo sulla via dellesilio.

Edipo re, variazioni sul mito Variazioni sul mito A cura di Guido Avezzù Venezia, Marsilio, 2008, pp. 369, € 9,00 ISBN 978-88-317-9604-0

5.96 MB Dimensione del file
8831796046 ISBN
Edipo. Variazioni sul mito.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bikesmoveus.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

2 ott 2004 ... Elettra book. Read reviews from world's largest community for readers. Esistono figure o temi che periodicamente tornano a riaffiorare nelle ... Ma Edipo, abbandonato con i piedi legati sul monte Citerone, sopravvive e finisce per essere ... Esiste anche una versione del mito secondo cui Edipo continua a regnare fino alla fine ... Al di là delle sue variazioni, il mito stabilisce un progetto.

avatar
Mattio Mazio

Variazioni su Edipo. La storia di un uomo che non ha paura di compiere un viaggio terribile, una spietata indagine poliziesca che, passo dopo passo, guida il protagonista verso un abisso dove ad attenderlo trova l’inesorabile evidenza della sua colpa.

avatar
Noels Schulzzi

Le due dee. Variazioni sul mito di Cerere e Proserpina - Delle Grazie Lucia, 2009, Aracne Ecuba. Testo greco a fronte - Euripide, 2010, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli Eco e Narciso – Mondadori editore Eco e Narciso – Marina Mizzau, Boringhieri editore Edipo re – Sofocle

avatar
Jason Statham

19/05/2000 · Compra il libro Antigone. Variazioni sul mito di Sofocle, Jean Anouilh, Bertolt Brecht; lo trovi in offerta a prezzi scontati su Giuntialpunto.it Orfeo e l'Orfismo. Il primo riferimento a noi pervenuto sulla figura di Orfeo è nel frammento 25 del lirico greco Ibico vissuto nel VI secolo a.C., nel quale appare già "famoso".Attorno alla sua figura mitica, capace di incantare persino gli animali, si assesta una tradizione che non gli attribuisce un normale modo di fare musica, bensì la psychagogia, che si estende alle anime dei morti.

avatar
Jessica Kolhmann

Verso Tebe. Variazioni su Edipo - Teatro Elfo Puccini (Milano), recensione spettacolo. La storia di un uomo che non ha paura di compiere un viaggio terribile, una spietata indagine poliziesca che, passo dopo passo, guida il protagonista verso un abisso dove ad attenderlo trova l’inesorabile evidenza della sua colpa. Una favola nera, dove un trovatello dai piedi feriti sconfigge un mostro Il mito di Edipo è rizoma che scava e si espande incessantemente negli abissi dell’uomo. Attraversa i secoli facendosi simbolo, archetipo, ideal-tipo fino a diventare, con Freud, ‘complesso edipico’. Dall’Iliade sappiamo che Edipo è di due generazioni più vecchio dei guerrieri che si affrontano a Troia.