Il disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l«economia nazionale» contro i Lumi.pdf

Il disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l«economia nazionale» contro i Lumi PDF

Paolo Farina

Giammaria Ortes (1713-1790), figura di rilievo nel panorama settecentesco, imbevuto di cultura illuministica, fu critico implacabile delle imposture e degli idoli, in particolare dellidea secondo cui sarebbe realizzabile un maggior benessere in ogni stato sociale. In questo orizzonte critico Ortes si occupa di una scienza tipicamente moderna come leconomia, che diviene strumento di radicale messa in questione delle pratiche economico-sociali legate ai tentativi di riforma della società di ancien regime.

Disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l'«economia nazionale» contro i Lumi (Il) Paolo Farina edito da Marsilio. Libri-Brossura. Disponibile. Aggiungi ai desiderati. Il disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l'«economia nazionale» contro i Lumi. Autore Paolo Farina, Anno 2008, Editore Marsilio. € 15,00. Compra nuovo. Vai alla scheda. 2001. Aggiungi a una lista + Il piano Domitio. Progetto di recupero ambientale e riqualificazione urbanistica.

1.45 MB Dimensione del file
8831793896 ISBN
Gratis PREZZO
Il disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l«economia nazionale» contro i Lumi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bikesmoveus.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Farina Paolo Il disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l''economia nazionale' contro i Lumi Sàmara 2003/05 Farinati Valeria Passione antiquaria, archeologia e architettura nell'Europa del primo Ottocento. Il fondo di disegni dell'architetto-ingegnere luganese Pietro Bianchi (1787-1849) all'Archivio di Stato del Cantone Ticino Il disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l'«economia nazionale» contro i Lumi libro Farina Paolo edizioni Marsilio collana Saggi. Storia e scienze sociali , 2008

avatar
Mattio Mazio

I nodi del tempo. Per la Scuola media. Con e-book. Con espansione online. Con 6 libri: Carte storiche-Tavole-Mi preparo per l'interrogazione-Antiche civiltà-Cittadinan vol.1 PDF Il disincanto della scienza. Giammaria Ortes (1713-1790): l'«economia nazionale» contro i Lumi by Paolo Farin a Paperback ISBN-13: 978-88-317-9389-6, ISBN: 88-317-9389-6 Il pieno Domitio.

avatar
Noels Schulzzi

Scopri i libri della collana Saggi. Storia e scienze sociali edita da Marsilio in vendita a prezzi scontati su IBS! Dio e il male in Simone Weil: La riflessione sul male - in ogni sua dimensione: fisica e politica, individuale e sociale, psichica e spirituale, ontologica e teologica attraversa tutta la vasta produzione letteraria di Simone Weil.All'origine c'è il tentativo di scoprire il senso recondito che regola la vita dell'uomo, senso per il quale questi può divenire malvagio e per cui il male si

avatar
Jason Statham

Il disincanto della scienza Giammaria Ortes (1713-1790) Euro 15,00 isbn: 978-88-317-9389-6 compra su IBS. Valeria Farinati Le sue aree di ricerca riguardano l’economia e la gestione della cultura, Lumi …

avatar
Jessica Kolhmann

Della economia nazionale, Delle scienze utili e delle dilettevoli per rapporto alla felicità umana by Giammaria Ortes( Book ) 8 editions published between 1970 ... di scrittura – saluto l'Ortes profilato da Gianfranco Dioguardi. Si conferma ... opere, e compiono il Trattato sulla Popolazione, e quello sulle Scienze utili e dilettevoli ... per rapporto all'Economia Nazionale, Ortes si scaglia contro gli economisti.