Antirretico. Contraddire il diavolo con le parole della Scrittura.pdf

Antirretico. Contraddire il diavolo con le parole della Scrittura PDF

Evagrio Pontico, Lorenzo Rossetti

La contraddizione (in greco antirrhesis) era un concreto ed efficace metodo di combattimento spirituale usato dai Padri per contrastare le insinuazioni e le suggestioni del maligno, attraverso le parole tratte dalla Sacra Scrittura. La versione italiana dellAntirrhetikos di Evagrio Pontico ( 399), rielaborata e semplificata, aiuta a riscoprire questa potente arma spirituale. La trattazione segue la suddivisione degli otto vizi: gola, fornicazione, avarizia, tristezza, ira, accidia, vanagloria e superbia. Avendo così nello sfondo lantropologia filiale e il quadro delle principali virtù, viene così proposto un armamentario biblico per tutti coloro che vogliono affrontare il buon combattimento della fede. Il Signore Gesù continua nei Suoi la lotta contro lAvversario: chi fosse desideroso di unirsi a Lui, troverà qui un compendio di frasi della Scrittura da ruminare e memorizzare per poter controbattere alla tentazione nel momento della prova.

Frasi sul diavolo: citazioni e aforismi sul diavolo dall'archivio di Frasi Celebri .it Le migliori offerte per Usato in Religione e Esoterismo sul primo comparatore italiano. Tutte le informazioni che cerchi in un unico sito di fiducia. Chi cerca, Trovaprezzi!

2.95 MB Dimensione del file
8864090304 ISBN
Antirretico. Contraddire il diavolo con le parole della Scrittura.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bikesmoveus.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

nome, “diavolo” viene chiamato già all’interno della Sacra Scrittura. Il termine diavolo deriva dal latino tardo “diabo-lus”, traduzione fi n dalla prima versione della Vulgata (V secolo d.C.) del termine greco “ diábolos”, derivato dal verbo «dividere», quindi «colui che divide», «ca-lunniatore», «accusatore». Antirretico. Contraddire il diavolo con le parole della Scrittura. Autori Evagrio Pontico, Lorenzo Rossetti, Anno 2009, Editore Fede & Cultura. € 7,00. Compra nuovo. Vai alla scheda. 2008. Aggiungi a una lista + Trattato pratico. Cento capitoli sulla vita spirituale. Autore Evagrio Pontico, Anno …

avatar
Mattio Mazio

23) (Italian Edition), de Pontico, Evagrio, Rossetti di Valdalbero, Carlo ... efficace metodo di combattimento spirituale usato dai Padri per contrastare le insinuazioni e le suggestioni del maligno, attraverso le parole tratte dalla Sacra Scrittura. En el camino hacia el encuentro con Dios, los Padres del desierto cultivaron el ejercicio de “replicar” a los pensamientos malignos sugeridos por el demonio ...

avatar
Noels Schulzzi

Scarica il libro di Antirretico. Contraddire il diavolo con le parole della Scrittura su kassir.travel! Qui ci sono libri migliori di Evagrio Pontico. E molto altro ancora. Scarica Antirretico. Contraddire il diavolo con le parole della Scrittura PDF è ora così facile!

avatar
Jason Statham

En el camino hacia el encuentro con Dios, los Padres del desierto cultivaron el ejercicio de “replicar” a los pensamientos malignos sugeridos por el demonio ... 23 lug 2010 ... PER VINCERE IL MALE: L'INSEGNAMENTO DEI PADRI DELLA ... qui è il cosiddetto metodo antirretico, ossia delle "parole contro", cioè ...

avatar
Jessica Kolhmann

Ancora oggi il monastero sarebbe in possesso della lettera originale, mentre una copia si trova esposta nella torre della cattedrale di Agrigento.Il documento faceva parte di un manoscritto che la monaca protagonista della vicenda aveva stilato per il suo padre confessore.. Gli annali del monastero riportano che questo autografo sia stato ricevuto, l'11 agosto 1676, da una monaca benedettina