Caccia alloro nazista. Dai lingotti della Banca dItalia ai beni degli ebrei: indagine sui tesori scomparsi.pdf

Caccia alloro nazista. Dai lingotti della Banca dItalia ai beni degli ebrei: indagine sui tesori scomparsi PDF

Enzo A. Cicchino, Roberto Olivo

Nellottobre del 1943, i nazisti prelevarono alcune tonnellate doro dalla Banca dItalia e le trasportarono prima a Milano e poi in un bunker allinterno del forte asburgico di Fortezza, in Alto Adige, per trasferirne poi parte in Germania lanno successivo. La febbre delloro, nei giorni convulsi del periodo bellico e dellimmediato dopoguerra, riguardò sia i nazisti sia i loro fiancheggiatori. Molti tesori, occultati in Baviera, Austria e Italia, sono stati ritrovati, ma di altri sè persa ogni traccia, facendo nascere miti e leggende sui lingotti della Banca dItalia e della Reichsbank, ma anche sui beni degli ebrei e sul tesoro di Dongo. Le ricerche condotte sul campo da una troupe televisiva negli anni Novanta, fra Trentino Alto Adige, Austria, Svizzera e altre località italiane, sono il pretesto per approfondire largomento con materiali inediti raccolti spulciando gli archivi e intervistando i protagonisti. Lindagine sui tesori scomparsi apre altri misteri sulla complessa storia dItalia e dEuropa nel dopoguerra.

Caccia all'oro nazista. Dai lingotti della Banca d'Italia ai beni degli ebrei: indagine sui tesori scomparsi di Enzo A. Cicchino e Roberto Olivo | 16 giu. 2011 Con il termine oro nazista ci si riferisce all'oro che sarebbe stato trasferito dalla Reichsbank verso banche offshore sul finire della seconda guerra mondiale.Il regime hitleriano avrebbe effettuato una politica di saccheggio di beni delle sue vittime al fine di finanziare la guerra. I beni venivano depositati in sedi specializzate. Il trasferimento dell'oro, valutato al cambio in valuta del

6.98 MB Dimensione del file
8842545007 ISBN
Gratis PREZZO
Caccia alloro nazista. Dai lingotti della Banca dItalia ai beni degli ebrei: indagine sui tesori scomparsi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bikesmoveus.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

In realtà di vero c’è molto, come spiegano Enzo Antonio Cicchino e l’udinese Roberto Olivo, giornalisti e ricercatori storici, nel libro “Caccia all’oro nazista - Dai lingotti della

avatar
Mattio Mazio

CACCIA all'ORO NAZISTA. Dai lingotti della Banca d'Italia ai beni degli ebrei: indagine sui tesori scomparsi di Enzo Antonio Cicchino - Roberto Olivo "Dopo la fine della Seconda guerra mondiale nacquero numerose leggende su tesori nazisti nascosti. Nelle ultime fasi del periodo bellico circolavano in Europa innumerevoli partite d'oro

avatar
Noels Schulzzi

Nel volume “Caccia all’oro nazista” di Enzo Antonio Cicchino e Roberto Olivo Roma, 21 giu. – (Adnkronos) – Dai lingotti della Banca d’Italia all’oro di Dongo: e’ una vera e propria mappa dei tesori predati durante la Seconda guerra mondiale quella che Enzo Antonio Cicchino e Roberto Olivo, giornalisti e ricercatori storici, hanno tracciato nel libro ”Caccia all’oro nazista

avatar
Jason Statham

Libri di enzo-a.-cicchino: tutti i titoli e le novità in vendita online a prezzi scontati su IBS. Libri di Storia. Acquista Libri di Storia su Libreria Universitaria: oltre 8 milioni di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita! - Pagina 49

avatar
Jessica Kolhmann

Dai lingotti della Banca d'Italia ai beni degli ebrei indagine sui tesori scomparsi Accedi Carrello Wishlist Per informazioni: +39 0521 294773 +39 339 5737412 Il libro di Antonio Cicchino e Roberto Olivo, “Caccia all’oro nazista – Dai lingotti della Banca d’Italia ai beni degli ebrei: indagine sui tesori scomparsi”, p. 328, Mursia, Milano, ripercorre le straordinarie vicende di tonnellate d’oro in viaggio per mezza Europa, alcune tornate ai legittimi proprietari, altre diventate proprietà privata di abili banchieri, di nazisti scampati